Riflessioni Semplici

 

La vita

Avevo 20 anni, percorrevo in macchina la strada che mi portava dal lavoro a casa, erano le 19.00 di una calda estate, ero pieno di vita, felice.

Improvvisamente, dal profondo del cuore sale un interrogativo, che mi da grande angoscia

“se non fossi nato…

non esisterei,

dove sarei ???

il nulla più,buio”.

Sono passati tanti anni, una vita intensa, ogni tanto riaffiorava quel pensiero che allontanavo.
Un amico un giorno mi ha detto, noi siamo come le gocce di una risacca, quando siamo in alto ci sentiamo liberi, ma il nostro destino è tornare nel mare.
Ora ho la certezza : sarei in Dio.

 

 

La preghiera continua

Ho sentito tante prediche, ho conosciuto persone meravigliose, ma ho sempre avuto la consapevolezza che sentivo esperienze di altri, molto lontane da me.
Quello che conta è come sono io
*******
Il Pellegrino russo ha passato quasi tutta la vita a cercare qualcuno che gli insegnasse la preghiera.  Aveva con se solo due libri : la Bibbia-Parola di Dio e la Filocalia (scritti dei S.Padri del deserto).
Ha trovato la preghiera PREGANDO.
********
Dobbiamo cercare di pregare sempre, quello che è in nostra facoltà è la quantità e non la qualità.
E’ certo che il Signore ci aiuterà.

 

La vera libertà

Oggi si è perso il significato della vita, si è perso l’obbiettivo, siamo presi da troppe voci.
Occorre andare alla fonte, leggere Parola di Dio e meditarla.
Pochi sanno che l’Amore al massimo grado,“PIETAS”, é rappresentata dal Pellicano che nutre con il proprio sangue i piccoli.
Gesù ha dato la vita per noi, se dimentichiamo questo, tutto è inutile, non arriveremo mai alla LIBERTÀ.
Gesù ci fa liberi, liberi dalle cose del mondo.
Allora tutto va benissimo anche se siamo calpestati nella dignità, calunniati, strumentalizzati, depredati dalle proprietà onestamente guadagnate, offesi, perseguitati.
L’uomo libero fa paura al mondo .